Terza tappa in Marocco, il rally si sposta a Zagorà. I primi risultati in tempo reale

lopez.jpgDi nuovo un tracciato misto oggi per la terza speciale del Rallye du Maroc organizzato da Npo. La carovana oggi lascia Erfoud e si sposta anche con la base logistica a zagorà che negli ultimi anni ha sempre ospitato per tutto il periodo il rally. 250 i chilometri di settore selettivo per una tappa che in totale ne misura 357. Al momento il più veloce della giornata, in moto, è Paulo Goncalves con la sua Husqvarna.

E finalmente la sabbia, quella vera, con le dune e gli erg, con il chott ed il passaggio da Cheggaga, dune alte – al briefing hanno detto che potrebbero essere utilizzate più volte oggi la pala e le placche – e infine vegetazione e tratti più tecnici indispensabili per raggiungere Zagorà.

Questa la giornata che ha visto partire le moto alle 8,35 e le auto alle 10 meno qualche minuto. 

Intanto diamo un’occhiata alla classifica generale di ieri sera, dopo due tappe e scopriamo qualcosa che non sapevamo. Innanzitutto le auto dove il primo italiano in classifica è Miki Biasion, decimo assoluto. Dietro di lui per il team Tecnosport c’è Didier Vacher insieme a Maurizio Dominella, 24° assoluto, mentre Giuliano Airoldi è 26° davanti a Claudio Bellina – su camion Ginaf – ventisettesimo assoluto ma settimo della categoria camion. bellina.jpgAlberto Bellini, sempre del team Tecnosport è 34° mentre Maurizio Traglio che era nelle prime quindici posizioni è precipitato in 49. posizione per una penalità di 5 ore. 

Per quanto riguarda le moto invece resta tutto invariato in classifica ma va registrato il volo di Botturi giù da una duna tagliata nella tappa di ieri. Unico italiano in gara nelle moto, nel rally (perchè abbiamo visto che ne abbiamo invece altri due nella Baja), il Bottu ieri ha avuto un problema alla strumentazione che si è staccata in parte appena partito in speciale. L’ha riparata come possibile e ha proseguito ma sulle dune, con il sole in faccia che rende tutto invisibile e nello stesso tempo uguale, senza riuscire ad avere la percezione di altezze e buche, è arrivato troppo veloce ed è volato giù da una botturi.jpgduna tagliata. La moto gli è ricaduta addosso ma per fortuna il fisico possente dell’ex rugbista ha attutito il colpo e ha evitato il peggio. Stamattina è ripartito regolarmente, dalle 23. posizione.

Intanto notizia dell’ultimo momento. Le prime moto hanno appena raggiunto il bivacco e in testa al momento, il più veloce cioè, è Paulo Goncalves con 2h52’24” mentre alle sue spalle c’è Helder Rodriguez che ha ottenuto un tempo di 2h.52’27”. Chaleco Lopez risale di posizione con il suo 2h.55’14” di oggi davanti a Joan Barreda chiude in 2h.57’52” e Cyril Despres con 3h04’19”. 3h01′ netto il tempo di oggi di Alessandro Botturi

Terza tappa in Marocco, il rally si sposta a Zagorà. I primi risultati in tempo realeultima modifica: 2012-10-17T14:10:00+02:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento