Egitto: caricati i mezzi a Venezia-Marghera

In questi due giorni si sono caricati i mezzi che parteciparanno al prossimo Pharaons Rally sulla nave che li porterà fino ad Alessandria. Partenza da Venezia in questi giorni e poi arrivo e ritiro dei mezzi il 29 settembre, sabato per verificare poi entro domenica 30. Il Pharaons Rally sarà l’ultima prova valida per la Coppa del Mondo Rallyes Tout Terrain, FIA e per il Campionato CCR FIM.

In attesa della pubblicazione degli elenchi dei partenti, moto,  comincia a filtrare qualche indiscrezione. Fra le auto – 34 al via – ovviamente, visto che qui si decide la Coppa del Mondo, ultima prova valida per la stagione, si affronteranno i due contendenti al titolo, Schlesser e Al Mutaiwei che in questo momento comanda la classifica di Coppa con 7 punti di vantaggio. Non mancheranno i due russi della G Force, Gadasin e Vasiylyev ma non ci saranno le Toyota OverDrive che hanno preferito schierare i loro clienti e piloti in Marocco – fra circa 20 giorni. Il team Dessoude è presente con tre vetture, tutte affidate agli italiani e poi ci sono i gemelli De Lorenzo e il brasiliano Varela con il team italiano RalliArt Off Road Italia. 

La Fornasari schiera la sua nuova vettura con un equipaggio nuovo, sorprendente. Debutta infatti, al volante di una quattro ruote, il deejay – Virgin Radio – Ringo che abbandona le 2 ruote e decide di tentare l’avventura su una vettura. Accanto a lui torna Maurizio Dominella che abbandona il ruolo di team manager alla Tecnosport per questa volta e si concentra sulla navigazione.

Se la situazione auto è abbastanza chiara non possiamo dire lo stesso per quanto riguarda le moto. La notizia eclatante, purtroppo ancora una volta, arriva dalla Bordone Ferrari. La squadra italiana aveva schierato 4 piloti al via, con 4 piloti, ma in realtà si presenterà al via dalle Piramidi con un solo pilota, mezzi ridotti all’essenziale e un meccanico. Il pilota – di nuovo ripeto purtroppo – non sarà Alessandro Botturi. 

Egitto: caricati i mezzi a Venezia-Margheraultima modifica: 2012-09-18T20:39:00+02:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento