La beffa in Polonia per Reinaldo Varela, della RalliArt

Penalizzato a fine gara, dopo aver dominato tutta la gara restando sempre in testa alla classifica T2, il brasiliano con il Pajero T2 RalliArt scivola in classifica ma mantiene il secondo posto in Coppa del Mondo T2.

Un collegamento sospetto ! Così i commissari al momento delle verifiche post gara 201209101816322.JPGhanno classificato un indicatore che è sempre stato presente su quel mezzo, anche in tutte le altre gare di Coppa del Mondo ma che, stavolta, chissà perchè, non andava bene. RalliArt Off Road Italia spiega così la cosa: “Varela è stato penalizzato dopo la gara a causa di un collegamento che consente la lettura della pressione del turbocompressore, e che non ha nessuna interferenza con le prestazioni della vettura; tra l’altro era in posizione ben visibile, a dimostrazione della buona fede del preparatore. La diversa interpretazione dei commissari ha comportato la penalizzazione di Varela a causa di un accorgimento che sarebbe stato possibile eliminare in pochi secondi – se solo qualcuno lo avesse rilevato al momento della verifica pre gara !, aggiungo io  – ma che è stato lasciato installato in quanto ritenuto regolamentare dal team. Inoltre, come già detto prima d’ora non c’erano stati problemi in merito in nessuna gara internazionale”.

Con la penalizzazione di Varela passa in prima posizione sul podio T2 l’altro equipaggio RalliArt, quello formato da Elvis Borsoi e Stefano Rossi su Pajero Di-D che vince la classe ottenendo un tredicesimo assoluto. Checco Tonetti alla sua prima esperienza con la Mitsubishi L200 di Rickler è riuscito a conquistare la decima piazza assoluta mentre Riccardo Garosci, a cui è capitato di tutto in gara – problema al turbo, capotamento, rottura del parabrezza – ha agguantato un diciottesimo posto assoluto, sempre su Pajero.

Ritirati gli altri due equipaggi italiani: i fratelli Salvi hanno rotto il radiatore alla terza speciale, mentre il T3 Light di Paolo Biglieri è stato costretto a fermarsi sabato per un problema alla pompa dell’acqua.

La beffa in Polonia per Reinaldo Varela, della RalliArtultima modifica: 2012-09-11T11:04:49+02:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento