Joan Barreda vince la Baja spagnola 2012

day_3_20120722_1100028805.jpgIn Sardegna non era stato troppo fortunato e così ha aspettato la Spagna, la sua Nazione, per riscattarsi e per dimostrare ancora una volta, dopo la Dakar, che Barreda non è un pilota che cade, che si perde o che rompe la moto. Il suo trionfo, in sella alla Husqvarna, in Spagna alla 29. edizione della Baja è stato più che meritato.

Grandioso Barreda ! Capace di mantenere la testa della classifica dal prologo aday_2_20120722_1251147739.jpg fine gara. Vince questa 29. edizione, e mette un sigillo importante, soprattutto per la Husqvarna che in questo anno sta dimostrando di avere tutte le carte in regola per diventare la vera antagonista della Ktm nei rally raid. Barreda ha vinto con un vantaggio di 2’41” su Gerard Farres, uomo del team Bordone Ferrari che ha pagato un minuto di penalità, altrimenti sarebbe stato a meno di due minuti da Barrdea. La terza posizione va a Victor Riveira, un po’ a sorpresa, su Ktm 530 e i primi sei posti sono tutti riservati ai piloti spagnoli. Jordi Viladoms è quinto dietro a Marc Gausch su Gas Gas ed i distacchi sono importanti. Basti pensare che Riveira, terzo appunto, è staccato dal leader della classifica di ben 18’44”.

Il migliore degli italiani è Alex Zanotti, ottimo nono assoluto con la sua TM Baja, mentre Federico Ghitti – Ktm – chiude in sedicesima posizione, davanti a Manuel Lucchese, Husaberg, che non riesce ad andare oltre il 19° posto.

Un grande Nicola Dutto porta a termine la sua impresa, unica nel suo genere, ejoan barreda vince la baja spagnola,baja spain,barreda wins baja spain,barreda primo alla baja d'aragon,bordone ferrari,ktm,husqvarna,tout terrain,campionato baja,fim baja world cup credo mai tentata prima d’ora, e conquista quella che per lui è una vera e propria vittoria. Ha finito la gara ed è 24° assoluto in classifica davanti al suo uomo ombra, nonchè grande amico Julian Villarubbia (insieme nella foto AP Photosport).

Joan Barreda vince la Baja spagnola 2012ultima modifica: 2012-07-22T22:46:00+02:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento