Archiviato il Sardegna pensiamo alla Russia

Il Sardegna Rally Race 2012 è andato in archivio, anche se qualcosina da raccontare ancora c’è, e dopo due giorni di “cottura al vapore” a Castiglion Fiorentino, per il Mondiale di Enduro, eccoci a parlare di Silk Way Rally, in silk way rally, piazza rossa, gara auto in piazza rossa, mosca, moscow, sochi, tout terrainRussia. La partenza il 7 luglio, dalla Piazza Rossa di Mosca. 

Ben 100 auto (di cui 32 europee) e 25 camion hanno accettato la sfida e si sono iscritti alla 4. edizione del Silk Way Rally, la prima senza la mano protettrice della ASO sul capo. La gara prenderà il via il 7 luglio, sabato, dalla Piazza Rossa, a Mosca e percorrerà circa 4000 chilometri di cui 2092 di prove speciali, poco più della metà cioè. Ma si sa i trasferimenti in Russia e nelle gare dell’Est sono sempre importanti e per questo molto molto lunghi.

Fra i partecipanti spicca Jean Louis Schlesser alla sua prima esperienza (ne abbiamo già parlato in passato) al SWR mentre la Toyota ha portato il solo Lucio Alvarez, l’argentino che ha concluso in quinta posizione quest’anno la Dakar con il pick up dell’Overdrive. Altri pretendenti al podio sono Christian Lavieille cheduke.jpg porta al debutto il nuovo prototipo – qui accanto in foto – creatura di Andrè Dessoude, Proto 11, nonchè denominato Juke (ne leggerete nei prossimi giorni in un nuovo post) e il tedesco Mathias Kahle che già in passato ha ben figurato in questo rally.

Fra i camion invece spicca la presenza di Ales Loprais che vinse lo scorso anno con il Tatra, al Silk, battendo ben 7 Kamaz: torna in Russia ma questa volta al volante di un Man insieme a quello che è diventato il suo compagno di squadra, l’inossidabile Franz silk way rally, kamaz, dakar 2012, dakar 2013, rally in russia, mosca, russia, sochiEchter. I Kamaz non mancheranno, ovviamente – sette anche quest’anno al via –  guidati fra gli altri da Nikolaev, il giovane emergente della scuderia e da Mardeev, insieme al kazako Ardavichus che ha chiuso terzo assoluto la Dakar di quest’anno. Le tappe sono sette per un totale reale di 3858 chilometri e l’ultima sarà Maykop – Gelendzhik con trasferimento poi della carovana fino a Sochi, il 13 luglio. Per saperne di più http://www.silkwayrally.com

 

 

Archiviato il Sardegna pensiamo alla Russiaultima modifica: 2012-07-03T18:15:22+02:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento