Italian Baja: due coppe del mondo a Pordenone

Gli sforzi continui e l’impegno di Mauro Tavella anche quest’anno hanno dato dei buoni frutti e saranno ben due le Coppe del Mondo che toccheranno il suolo italiano quest’anno, per la precisione territorio friulano.

L’Italian Baja infatti, che si correrà dal 15 al 18 marzo, e quindi fra pochi giorni, varrà non solo per la Coppa del Mondo Rallyes Tout Terrain FIA – come già lo scorso anno – ma anche per la Coppa del mondo Baja (moto e quad), meglio conosciuta nella Federazione internazionale moto come FIM Bajas World Cup. Le iscrizioni si sono aperte a fine gennaio ma solo oggi si stanno consolidando e piano piano scopriamo i nomi importanti di questa competizione che come sempre – grazie ad un impegno economico non da poco – avrò un ottimo ritorno mediatico. Fra gli stranieri figura la Mini All 4 Racing che Sven Quandt aveva annunciato alla fine della Dakar sarebbe passata nelle mani di un arabo, e cioè del pilota di Dubai Khalifa Al Motaiwi (al cui fianco troviamo Andreas Schulz), poi la solita sfilza di russi e di stranieri dei Paesi dell’Est, come il team della G Force e poi, sorpresa, per la prima volta correranno a Pordenone le due Panda, reduci dalla Dakar. Alex Caffi farà il suo debutto – dopo quello della Dakar – anche italian baja,coppa del mondo fia,rally raid,cross country,rally tout terrain,baja,alex caffi,pandakar,verzeletti,rickler,ralliartall’Italian Baja per testare la piccoletta di casa Fiat anche sugli sterrati e i greti del pordenonese. Al suo fianco potrebbe esserci, anche lui al debutto, Giacomino Verzeletti, il figlio di Giulio, patron del team, che invece correrà con uno dei due Mercedes Unimog già visti alla Dakar: con Giulio ci saranno il “solito” Beppe Fortuna e anche Paola Calabria. La seconda Panda verrà guidataitalian baja,coppa del mondo fia,rally raid,cross country,rally tout terrain,baja,alex caffi,pandakar,verzeletti,rickler,ralliart dal suo “creatore” – è lui che ha realizzato la trasformazione di questa Panda, un’evoluzione rispetto a quella del 2007 – Loris Calubini, ma ancora non si sa chi salirà al suo fianco.

Anche Renato Rickler ha confermato la partecipazione della RalliArt OffRoad Mitsubishi, ma ancora non si conoscono i nomi degli equipaggi. E per gli altri? Per gli altri aspettiamo ancora qualche giorno e poi verranno via via svelati.

Italian Baja: due coppe del mondo a Pordenoneultima modifica: 2012-02-24T19:12:00+01:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento