Ritorniamo a parlare di Ciotti

Torno sull’argomento Ciotti e Peterhansel per spiegare come sono andate le cose nel dopo incidente, una volta al bivacco.

E’ vero che nessuna penalità è stata data a Stephane e questo purtroppo crea un precedente grave perchè significa che si puo’ restare impuniti pur dopo aver investito un pilota moto. La scusa ufficiale che il team di Peter ha presentato, una volta interrogati dai commissari, sullo svolgimento del fattaccio, è che la macchina è scivolata, trasportata dalla corrente ed è finita contro la moto. Credo non ci sia altro da aggiungere. A voi il commento !!

Mentre i piloti sono al bivacco lontano circa 140 chilometri da quello del resto della carovana, e cioè noi; torno a parlare dell’incidente in cui Peterhansel ha messo sotto Filippo Ciotti perchè ho visto che vi ha colpito molto. Ieri sera parlando con Franco Picco mi ha spiegato un po’ meglio la dinamica del post investimento.

Quando Filippo è rientrato al bivacco di Iquique, il pilota della Mini stava già aspettandolo per chiedergli scusa. Di questo abbiamo già parlato. Quello che non sapevo è che Stephane si è offerto subito di andare in direzione gara per far togliere la penalità a Ciotti, o meglio, per far calcolare il tempo che aveva perso per riparare il suo mezzo e rimetterlo in grado di partire in una posizione diversa di classifica. Cosi’ Stephane è andato e quando è tornato alla tenda ha trovato Franco Picco e gli ha detto di non preoccuparsi che il ritardo accumulato da Filippo era stato cancellato. A quel punto Franco ha detto “Bè se l’avessi saputo ti avrei chiesto di farmi togliere anche i minuti che ho perso io a riparare la moto di Ciotti”. Peter non ha battuto ciglio e gli ha detto “ma certo”, e cosi’ è tornato in direzione gara e ha fatto quello che doveva.

Un’oretta dopo sia Ciotti sia Picco sono andati nel tendone della direzione gara e cosi’ racconta  Franco stesso. “Praticamente non ci hanno fatto neanche entrare. Eravamo ancora sulla soglia e già i commissari ci stavano dicendo “tutto a posto, non vi preoccupate, abbiamo tolto 33 minuti a Ciotti e 12 a Picco”.

E cosi’ in effetti è stato. I commissari hanno controllato gli Iritrack di entrambi i piloti ed hanno tolto il tempo accumulato nella sosta.

Ritorniamo a parlare di Ciottiultima modifica: 2012-01-12T22:32:31+01:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Ritorniamo a parlare di Ciotti

  1. Bel gesto di Peterhansel, ha cercato di aggiustare quello che ha combinato… ma sarebbe stato più corretto fermarsi un attimo e sincerarsi di non aver fatto male a Ciotti…

    eli meno male che ci sei tu a svelarci questi risvolti che altrimenti non potremmo sapere!
    hanno citato questo articolo anche su altri siti!

Lascia un commento