Dakar 2012, e per la prima volta il Perù

E il 12 gennaio sarà Perù ! Dopo aver percorso 6500 chilometri fra Argentina e Cile, quel che resta della grande carovana della Dakar entrerà per la prima volta in Perù dove l’attenderanno 4 tappe, per niente facili.

E il 12 gennaio sarà Perù ! Dopo aver percorso 6500 chilometri fra Argentina e Cile, quel che resta della grande carovana della Dakar entrerà per la prima volta in Perù dove l’attenderanno 4 tappe, per niente facili. Anzi, Castera a domanda precisa risponde che un’ultima parte così difficile della Dakar forse non si era mai fatta prima.

Per la Dakar si tratta del suo 27° Paese visitato nella storia fatta di 33 edizioni. La prima tappa peruviana sarà da Arica a Arequipa, un totale di 709 chilometri per una speciale di 538 che prterà tutti sulla riva dell’Oceano Pacifico. Dopo la frontiera le diverse categorie si separano, e lo fanno per una intera giornata perchè si rivedranno solo il giorno dopo, a Nasca. Sì perchè le moto fanno tutto per conto loro questo 12 gennaio: speciale più lunga, di 538 chilometri, e infine bivacco da soli – per recuperare un pochino sul lungo trasferimento del giorno dopo. Solo che in questo modo dicono “ciao ciao” alle loro assistenze e, a tutti gli effetti, la loro diventa una tappa marathon. La speciale viene annunciata non difficile, con qualche piccolo passaggio di dune ma con fondo duro, insomma non troppo orribile. Le auto e i camion affrontano la stessa speciale ma per i bisonti del deserto è un pochino più corta: 478 km per le auto, 432 per i camion.

Il 13 gennaio si va a Nasca e qui la parola d’ordine è una sola: dune, dune, dune, dune ! Un inizio veloce e poi Erg negli ultimi 30 km di speciale, ma ci si correrà dentro senza mai uscirne. La annunciano come una delle ultime sfide e sorridendo dicono anche che qualcuno arriverà tardino !

Il giorno dopo, sabato, si va a Pisco (chi non conosce il celebre liquore?) con 276 chilometri di speciale uguali per tutti, l’annuncio è : “Questa speciale passerà alla storia e diventerà una delle leggende della Dakar”, non mi sembra ci sia da aggiungere altro. A questo punto forse la classifica sarà definita ma nel dubbio c’è sempre l’ultimo giorno di gara: 283 chilometri di tappa e una specialina di 29 chilometri. L’arrivo sarà nella Plaza de Armas, la principale di Lima, con il podio davanti al Palazzo del Governo in una piazza che l’Unesco ha dichiarato Patrimonio dell’Umanità.

 

Dakar 2012, e per la prima volta il Perùultima modifica: 2011-11-09T22:22:31+01:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento