Dakar 2012: cominciamo dai numeri

Eccoci qui dopo la conferenza stampa di Parigi, e che conferenza. Il Pavillon Gabriel a pochi passi da Place de La Concorde ha ospitato il grande incontro organizzato da ASO a cui hanno partecipato anche le autorità sud americane e diversi piloti, ma forse

Eccoci qui dopo la conferenza stampa di Parigi, e che conferenza. Il Pavillon Gabriel a pochi passi da Place de La Concorde ha ospitato il grande incontro organizzato da ASO a cui hanno partecipato anche le autorità sud americane e diversi piloti, ma forse non tanti come si sarebbero aspettati gli organizzatori. Ad ogni modo è stato un evento in grande stile ed anche molto bello, sbrigativo come nel loro stile, e conciso. Tutto quello che bisognava dire è stato detto ed ecco qui le ultimissime notizie.

Cominciamo dai numeri. Gli iscritti alla Dakar 2012 sono 465, ben 93 equipaggi in più, rispetto al 2011, pari ad oltre il 15 per cento. Le moto saranno 183 e i quad 33. Le auto 171 e i camion 76. 50 le nazionalità rappresentate e ben 11 donne al via, fra tutte le categorie. Sono alla prima partecipazione il 30 per cento degli iscritti in moto e quad e il 24 per cento di coloro che corrono in auto. La nazione con il maggior numero di partenti al via sarà la Francia che ha addirittura battuto l’Argentina.

Per l’Italia ci saranno in partenza ben 29 equipaggi così suddivisi: 14 moto, 8 auto e ben 5 camion, oltre a 2 quad.  Ecco i nomi cominciando dalle moto, secondo quello che è l’ordine che è stato distribuito da Aso ieri in conferenza stampa.

MOTO :

n. 34 AlessandroBotturi   ; n. 35 Paolo Ceci  Ktm  (team Bordone Ferrari)

n. 47 Alex Zanotti TM (Tm Racing Brema Menichetti)

n. 59 Filippo Ciotti, Rieju ; n 77 Franco Picco, Yamaha ; n. 114 Andrea Fesani, Rieju ; n. 155 Andrea Gallo, Yamaha ; n. 166 Franco Panigalli, Yamaha (Franco Picco Racing)

n. 76 Claudio Pederzoli, Yamaha (On Off Racing Team)

n. 91  Nicola Tonetti, Honda (Team Boano)

n. 117 Federico Ghitti, Ktm (Rally Racing)

n. 125 GianErnesto Astori, Ktm (ABC Rally Action team)

n. 172 Manuel Lucchese, Husaberg

QUAD :

n. 271 Norberto Cangani, Polaris (Polaris Racing)

n. 278 Roberto Tonetti, Yamaha (team Pedrega Rally Raid)

Non includo Camelia Liparoti in questo elenco perchè è iscritta come francese e non come italiana.

AUTO :

N. 338 Maurizio Traglio e Roberto Di Persio (Nissan Pathfinder) Tecnosport

n. 405 Edoardo Mossi (Toyota) Desert Emotion Racing, sarà in macchina da solo

n. 406 Loris Calubini e Alberto De Pretto (Fiat Panda) Team Pandakar

n. 408 Alex Caffi e Angelo Fumagalli (Fiat Panda) Team Pandakar

n. 409 Stefano Marrini e Matteo Braga (Mitsubishi) RalliArt Offroad team Italy

n. 412 Silvio e Tito Totani (Mitsbishi) RalliArt Offroad team Italy

n. 416 Marco Zucchi e Claudio Busseni (Mitsubishi) RalliArt Offroad team Italy

n. 472 Gianpaolo Bedin (Buggy)

CAMION:

n. 511 Miki Biasion, Giorgio Albiero e Michel Huisman (Iveco)

n. 517 Claudio Bellina, Giulio Minelli ed Alessandro Perico (Ginaf)

n. 542 Renato Rickler e Franco Giuntoli (Iveco)

n. 562 Antonio Cabini e Graziano Pelanconi (Mercedes Unimog)

n. 564 Giulio Verzelletti, Beppe Fortuna ed Eleonora Dal Prà

(Mercedes Unimog)

 

 

Dakar 2012: cominciamo dai numeriultima modifica: 2011-11-09T12:50:01+01:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento