Casteu va alla Yamaha, non proprio ufficiale ma…

La notizia era già in giro da un paio di settimane ma avevano chiesto di aspettare a renderla pubblica e così eccoci qui oggi con l’ultima novità del mondo del rally raid. David Casteu passa alla Yamaha, dopo un paio di anni trascorsi in Sherco, con alti e bassi, specie nei risultati culminati nella conquista del titolo RTT 2010.

La notizia era già in giro da un paio di settimane ma avevano chiesto di aspettare a renderla pubblica e così eccoci qui oggi con l’ultima novità del mondo del rally raid. David Casteu passa alla Yamaha, dopo un paio di anni trascorsi in Sherco, con alti e bassi, specie nei risultati culminati nella conquista del titolo RTT 2010.

Alla fine della Dakar, quando ci eravamo incontrati per caso nel bar dell’albergo in cui ci trovavamo tutti e due a fine Dakar, Casteu aveva ammesso una certa delusione relativamente alla sua avventura sfortunata della Dakar appena conclusasi ed aveva anche accennato qualche perplessità sul futuro. Si rendeva conto di non riuscire a fare tutte e due le cose, team manager cioè, ed anche pilota, e capiva di trovarsi davanti ad un bivio, con la necessità di scegliere cosa fare del suo casteu.jpgfuturo. “Potrei pensare a due piccole strutture separate – aveva detto il francese – magari con un camion per me e un altro per i clienti” ed aveva concluso dicendo “faccio fatica a fare un passo indietro e ad ammettere che ho sbagliato, sono orgoglioso e mi costa questa ammissione, però se voglio tornare a correre dovrò ridurre le mie pretese”.

E ora eccolo qui in Yamaha. Chiuso con la Sherco, David cerca nuove strade e conclude questo accordo con il team francese e comincia una nuova avventura. Non farà parte del team ufficiale che vede ancora Jordi Viladoms e Helder Rodrigues correre con la Yamaha, ma farà parte di un team satellite che tra l’altro sta seguendo lo sviluppo della moto. Hanno lavorato in Marocco, grazie ad una struttura che Casteu ha in quel Paese, poco lontano dalle popolari dune di Merzouga, ed ora si presenteranno al Rallye dos Sertoes che parte proprio domani, in Brasile. Lo sviluppo della moto sarà seguito direttamente da Yamaha Motor France e dalla società HFP diretta da Frank Helbert.  

 

Casteu va alla Yamaha, non proprio ufficiale ma…ultima modifica: 2011-08-09T17:42:47+02:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento