Volkswagen si ferma ! Basta rally raid ?

La notizia circola da qualche giorno ma in effetti non esiste ancora una conferma ufficiale della Casa tedesca. Davvero sembrerebbe che Volkswagen, contrariamente a quanto si pensava, e credeva, non disputi la prossima Dakar 2012 ma si ritiri in maniera definitiva dalle gare di tout terrain, a cominciare proprio dalla prossima Dakar in Sud America.

La notizia circola da qualche giorno ma in effetti non esiste ancora una conferma ufficiale della Casa tedesca. Davvero sembrerebbe che Volkswagen, contrariamente a quanto si pensava, e credeva, non disputi la prossima Dakar 2012 ma si ritiri in maniera definitiva dalle gare di tout terrain, a cominciare proprio dalla prossima Dakar in Sud America. Alla ricerca di conferme che continuavo a non trovare allora ho escogitato qualcosa e ho intervistato brevemente a Treviso, in occasione del 16. congresso internazionale della UEM, Nasser Al Attiyah, non quello che ha vinto la Dakar, bensi´suo zio che e´il presidente della Commissione FIA tout terrain. 

Lui ha effettivamente confermato che la Volkswagen non avrebbe continuato a correre ma poi ha aggiunto in maniera sibillina: “la Casa non correra´piu´ma il team invece dovrebbe rimanere”. Inutile chiedere dettagli, anche se in effetti qualche mese fa si era parlato dell´eventualita´ di vendere tutto il team a qualcuno, cosa in effetti non facile visto – credo – l´elevato prezzo della squadra. “Cosi´non abbiamo piu´squadre ufficiali delle Case” – mi ha detto il presidente – parlandomi poi anche della riduzione delle potenze delle vetture (restringimenti di brida, ecc). “In questo modo riequilibreremo i grandi distacchi fra gli ufficiali e gli amatori” ha concluso tutto soddisfatto, ma mi sono permessa di spiegargli che non sono nelle potenze dei motori le grandi differenze fra privati e ufficiali. Piuttosto nella potenza delle squadre che possono schierare 10 camion assistenza e 100 meccanici che ogni sera ricostruiscono le vetture per intero. Quella delle differenze di cilindrata e di potenza – mi sono permessa di dirgli – e´solo una falsa scappatoia o addirittura una soluzione palliativa. Mi ha guardato stranamente…

Subito dopo aver parlato con lui ho scoperto che Nasser Al Attiyah, suo nipote, il pilota cioe´, sta cercando un´altra vettura per correre nel tout terrain – anche se al momento sta tentando di vincere qualcosa nel WRC – e questo credo proprio che confermi che la Volkswagen si fermera´. Per lui si tratterebbe forse, di guidare la Mini All Racing e la soluzione e´in effetti possibile visto che lui con Quandt e quindi BMW X Raid ha sempre mantenuto un ottimo rapporto fin da quando correva con loro. Potrebbe quindi essere in preparazione una seconda Mini, sorella di quella che utilizzera´ Stephane Peterhansel nelle prossime competizioni.   

Volkswagen si ferma ! Basta rally raid ?ultima modifica: 2011-07-05T19:10:00+02:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento