Coma sempre al comando al SRR2011

Anche stanotte era quasi l’una quando sono arrivate le notizie dalla Sardegna ! Per fortuna un paio di ore prima era arrivato qualcosina da Federico Fonnesu comparso solo ieri sera ll’orizzonte del rally sardo, valido per il mondiale Cross Country.

Anche stanotte era quasi l’una quando sono arrivate le notizie dalla Sardegna ! Per fortuna un paio di ore prima era arrivato qualcosina da Federico Fonnesu comparso solo ieri sera ll’orizzonte del rally sardo, valido per il mondiale Cross Country.

Pubblico qui di seguito il comunicato di Federico (che mi lascia comunque un po’ perplessa soprattutto per il discorso penalità di Luca Manca, visto che in genere, nel mondiale, i minuti vengono “rimborsati” dalla giuria a fine giornata, ma forse non è più così??)…: 

Gavoi. Coma controlla, Despres lotta con i rami degli alberi, Manca aiuta lo sfortunato Viladoms. Quattro protagonisti assoluti nella seconda giornata del Rally Race, prova del campionato Mondiale motociclistico di cross country che ieri ha portato i piloti da Alghero al bivcacco di Sa Itria, nello splendido santuario campestre costruito nelle campagne tra Lodine e Gavoi. Coma ha vinto la prima speciale, il fuoriclasse francese la seconda, ma il primo attore come già gli era capitato nella Dakar di due anni fa, è stato il centauro di Sassari, il quale durante la prima speciale è stato protagonista di un gesto di grande solidarietà. Da applausi il segno d’aiuto a Viladoms, il pilota spagnolo caduto malamente (per lui brutta botta in testa e frattura del perone). luca manca, SRR 2011, Sardegna rally race, bike village, cross countryGrande cuore di Manca (nella foto accanto)che per assistere Viladoms ha perso più di venti minuti, compromettendo, in parte, la propria classifica di vertice. Nella prima speciale Coma su Ktm ha preceduto Despres (Ktm), Mancini, Rodriguez e Uslenghi. Manca, per il suo gesto, si è dovuto accontentare della 53esima posizione, a oltre 40 minuti dal vincitore. Nella seconda speciale vittoria di Despres, frenato nel primo crono, quello ricavato all’interno della foresta di Burgos, dai rami degli alberi e dalla vegetazione molto fitta. Alle spalle di Despres si sono classificati Coma, il portoghese Helder Rodriguez, su Yamaha, il polacco Przygonski, su Ktm, Ceci, su Beta, Peterhansel, eccezionale nonostante l’età in sella alla sua Yamaha, Graziani, su Aprilia, e Manca, che con questo piazzamento ha dimostrato di essere in palla, nonostante il “freno” della prima speciale. Nella generale Coma precede Despres con un vantaggio di poco meno di due minuti (il francese è sempre partito su piste già molto rovinate), Rodriguez, Ceci e Graziani, mentre Manca è risalito in 21esima posizione, a poco più di 50 minuti. Oggi la terza tappa porterà i concorrenti ad Arbatax: gli specialisti del tout terrain risalgono l’Isola e si avvicinano al traguardo di San Teodoro. In programma una speciale lunghissima di 160 km e due trasferimenti: la prova comincia vicino alla ferrovia di Villagrande Strisaili. La prima parte della prova è molto impegnativa, attraversa il monte Armidda in mezzo a pietraie rovinate dalle piogge invernali. Si attraversano punta Tricoli, il rio Pardu, i cantieri forestali di Gairo, e la foresta diPB1_4151a.jpg Montarbu. Lasciato il territorio di Gairo si passa nel territorio di Ussassai in mezzo ai tacchi. L’arrivo è sistemato al villaggio Club Saraceno a Tortolì.

Mentre qui di seguito potete leggere quello di Piero Batini SRR11 FieldCom 02_.pdf

Per le classifiche, invece, non ne so nulla, mi spiace. Le ho cercate ovunque, sul sito ufficiiale ma non sono stata in grado di trovarle. Se per caso qualcuno sa da dove si possono ricavare o semplicemente leggere, per favore lo faccia sapere a tutti. Grazie !

Coma sempre al comando al SRR2011ultima modifica: 2011-05-30T08:25:00+02:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Coma sempre al comando al SRR2011

Lascia un commento