Finale dell’Abu Dhabi Desert Challenge 2011: Paolo Ceci decimo assoluto !

Solo 20 vetture e 50 fra moto e quad hanno portato a termine la seconda gara della Coppa del Mondo Rallies Tout Terrain, nonchè la prima del Campionato RTT Fim, segno che la gara, l’Abu Dhabi Desert Challenge, contraddistinta da una temperatura di una cinquantina di gradi perenne per tutto il periodo, non è stata semplicissima.

Solo 20 vetture e 50 fra moto e quad hanno portato a termine la seconda gara della Coppa del Mondo Rallies Tout Terrain, nonchè la prima del Campionato RTT Fim, segno che la gara, l’Abu Dhabi Desert Challenge, contraddistinta da una temperatura di una cinquantina di gradi perenne per tutto il periodo, non è stata semplicissima. Ha vinto Marc Coma (Ktm) fra le due ruote, precedendo Helder Rodrigues (Yamaha) che agguanta il secondo podio dell’anno, insieme allo spagnolo, dopo la Dakar. Terzo posto per Jakub Przygonski (Ktm) e quarto per Frans Verhoven, in sella ad una Husqvarna.

paolo ceci.JPGIl migliore degli italiani è il nostro – bravissimo – Paolo Ceci, decimo assoluto su Beta, seguito sempre per i nostri colori da Manuel Lucchese, su Husaberg, 18° assoluto. Oscar Polli ha chiuso 25° su Ktm davanti a Nicola Tonetti su Beta, 27°. Ecco dal comunicato stampa, le parole di Paolo Ceci al termine della gara: Grazie a tutti i componenti del team e a tutti gli sponsor che ci hanno sostenuto. Noi ci siamo! Abbiamo corso con un prototipo testato solo nel Merzouga Rally disputato a novembre, la moto praticamente è rientrata in Italia, è stata tagliandata e poi subito spedita per la gara. È stata praticamente terminata il giorno delle verifiche. Il progetto è nato bene, e le condizioni veramente terribili di questi giorni, con temperature costantemente sui 40° con punte di 50° sono state un valido banco di prova. Noi ci siamo!  Con qualche aiuto possiamo puntare in alto e pensare a fare una grande stagione in previsione della Dakar 2012.“

La nostra Camelia Liparoti su quad Yamaha è seconda della categoria e 28° assoluta mentre gli altri italiani sono 37° Maurizio Sanna Cocco, 40° Stefano Turchi, 46° Luca Tavernari, 47° Alfredo Procaccini e infine 48° Alberto Ronconi.

Fra le auto invece la vittoria è andata, al debutto nelle sue mani, alla piccola di Casa Bmw e cioè alla Mini All4 Racing. Stephane Peterhansel, che l’ha ereditata da Guerlain Chicherit, se l’è sviluppata e messa a punto come piace a lui e ha dimostrato subito sulle sabbie degli Emirati di che cosa è in grado la “piccoletta”. Ha battuto laStephane_Peterhansel-Leg1-002.jpg sorella maggiore, la Bmw X3 di Leonid Novitskiy, per 15′ ma ora il russo conduce la classifica di Coppa del Mondo dopo il secondo posto ottenuto in Italia, a Pordenone, a marzo. L’altro russo, Boris Gadasin che aveva trionfato all’Italian Baja ha chiuso solo 19°con il suo G Force e quindi fuori dalla zona punti. Ultimo in classifica, ma comunque al traguardo con il piccolo buggy Predator, Checco Tonetti alla sua prima esperienza del genere. In terza posizione è arrivato Jean Louis Schlesser a 47′ dal primo.

Ora bisognerà aspettare il Rally di Tunisia, ad inizio maggio, per vedere come proseguono i due campionati – anche se una per la verità è una Coppa del Mondo. Nel frattempo le cose vanno avanti, nel senso che il 5 maggio ASO presenterà la Dakar in Italia, a Milano per la precisione, mentre in Russia si lavora alacremente sulla prossima edizione di luglio del Silk Way Rally.

E poi c’è la grandissima notizia che magari non è legatissima al mondo dei rally raid però di sicuro riempie l’Italia di soddisfazione ed orgoglio. Tenetevi forte: nel 2013 l’Italia ospiterà la Sei giorni di enduro ! Bella storia, eh? Sarà Olbia il centro logistico della grandissima kermesse di enduro, cominciate a prepararvi !! 

Finale dell’Abu Dhabi Desert Challenge 2011: Paolo Ceci decimo assoluto !ultima modifica: 2011-04-14T13:26:00+02:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Finale dell’Abu Dhabi Desert Challenge 2011: Paolo Ceci decimo assoluto !

  1. Appena ho letto su soloenduro.it un comunicato di Piero Batini che Peterhansel, che parteciperà in moto al Sardegna, aveva portato alla vittoria alla prima uscita la Mini con lui alla guida, non ho potuto fare a meno precipitarmi sul blog di Elisabetta per saperne di più. Anche se la preferisco nel look total black, la Mini mi fa tornare la vecchia passione delle auto, come quanto jacky ickx vinceva la Dakar con la Porsche. Ciao Elisabetta, a presto, Daniele.

Lascia un commento