Il delirio dell’ultimo giorno

L’avevo predetto, l’ultimo giorno è sempre complicatissimo ! Corri a destra e sinistra, intervista, fotografa, cerca le persone che non trovi da nessuna parte, vai al podio, e poi al parco chiuso, e poi le conferenze stampa, le ultime cose e tutti gli articoli da scrivere, le classifiche che cambiano con la premiazione in corso !! Insomma, un delirio. Per questo sono indietro con il lavoro e trascuro un po’ il blog. Però posso annunciarvi una bella intervista con Silvia Giannetti, una con Jordi Arcarons tornato a correre dopo 8 anni di stop, la Toyota FJ Cruiser a gas, una simpatica intervista con Maurizio Dominella al termine della sua avventura sulla Chery con un pilota cinese.

La premiazione è stata bella e soprattutto bagnata ! Un acquazzone da paura con prima un vento di tempesta che ha tentato di sdradicare il palco hanno concluso questa 33. Dakar. Non ricordavo prima di oggi una premiazione con la pioggia ma ho un dubbio sull’edizione del 1994 la famosa Parigi-Dakar-Parigi che concludemmo a Eurodisney. Ricordo la neve il giorno prima ma non riesco a farmi venire in mente se durante il podio il tempo si era ristabilito. Ad ogni modo il tempo ha graziato le moto, le prime dieci auto e i primi tre camion, Kamaz, per tutti gli altri: acqua a catinelle !!

E intanto in anteprima la foto della Mini All 4 racing ricostruita. Cambia il colore e secondo me, è ancora più bella, che ne dite?mini nera.jpg

 

Il delirio dell’ultimo giornoultima modifica: 2011-01-16T21:06:56+01:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Il delirio dell’ultimo giorno

Lascia un commento