verifiche, secondo giorno

Che mattinata oggi ! E’ cominciata con calma, verso le 8, quando alla Rural eravamo giusto quattro gatti e poi è esplosa letterlamente alle 10, quando tutti i team sono arrivati e hanno affollato i corridoi delle verifiche amministrative.

Che mattinata oggi ! E’ cominciata con calma, verso le 8, quando alla Rural eravamo giusto quattro gatti e poi è esplosa letterlamente alle 10, quando tutti i team sono arrivati e hanno affollato i corridoi delle verifiche amministrative.   Le tecniche invece sono cominciate con più calma, ma in compenso poi si prolungano nella serata: corridoi.jpgieri auto e camion hanno chiuso alle 21,30 mentre per le moto c’è voluta quasi mezzanotte. Stamattina però, alle 11, nella corsia di verifica delle moto non si era ancora visto nessuno.

D’altra parte entro oggi bisogna finire tutto e quindi eccoci qui con tutti i personaggi che hanno reso grande questa gara che risponde al nome di Dakar ! I primi ad arrivare sono stati i meccanici della Volkswagen che hanno invaso tutti i banchi, procedendo nei controlli amministrativi, subito dopo di loro i nostri ragazzi della Tecnosport che quest’anno hanno tre equipaggi cinesi inrely.jpg gara, due dei quali coadiuvati da due copiloti italiani e cioè Maurizio Dominella e Roberto Di Persio. I meccanici e i piloti stessi hanno seguito le verifiche insieme al loro team manager Giuliano Airoldi che verificava nel frattempo la sua Toyota assistenza.

A seguire ecco arrivare Aprilia, e quindi BMW, oltre a David Casteu e Robby pandakar amm.jpgGordon e il gruppone della Pandakar. Si chiacchera con tutti, l’atmosfera è distesa ma in tanti hannio dimenticato – di nuovo – le cose in albergo, come per esempio Loris Calubini costretto a mandare qualcuno in albergo per recuperare la sua patente e poi il pilota Lu, cinese della Rely (Tecnosport) che la sua di patente, l’ha proprio lasciata in Cina. 

 

verifiche, secondo giornoultima modifica: 2010-12-31T15:21:00+01:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento