Silvia Giannetti e l’annuncio sui giornali

A maggio di quest’anno a Grossetto – il Rotary Club – ha organizzato una bellissima festa per consegnare a Silvia Giannetti l’Eccellenza Maremmana, un titolo importante che Silvia si è meritata alla grande viste le sue prestazioni alla Dakar 2010. In quell’occasione Silvia aveva detto a tutti i presenti che aveva intenzione di partecipare di nuovo e per questo chiedeva a sponsor, autorità, enti pubblici e quant’altro di darle una mano.

A maggio di quest’anno a Grossetto – il Rotary Club – ha organizzato una bellissima festa per consegnare a Silvia Giannetti l’Eccellenza Maremmana, un titolo importante che Silvia si è meritata alla grande viste le sue prestazioni alla Dakar 2010. In quell’occasione Silvia aveva detto a tutti i presenti che aveva intenzione di partecipare di nuovo e per questo chiedeva a sponsor, autorità, enti pubblici e quant’altro di darle una mano. E come sempre capita in serate come questa in tanti si sono impegnati, per il momento a parole. Poi però, dopo qualche giorno, Silvia ha cominciato a “batter cassa” e ha trovato le porte in parte chiuse. Comune e Camera di Commercio che avevano promesso di pagarle l’iscrizione alla gara si sono tirati indietro e così lei si è rimboccata le maniche e ha cominciato a cercare aiuto ovunque, fino a che è ricorsa ad un annuncio.

“Cercasi disperatamente sponsor per partecipare alla Dakar 2011”. Lo ha pubblicato sui giornali e ha anche passato l’annuncio in televisione, e poi ha atteso un po’, non troppo perchè i giorni passavano veloci. Poi per fortuna è intervenuto papà Francesco e anche mamma Loredana, titolare della tabaccheria in cui lavora Silvia, e hanno deciso di far loro da sponsor. Hanno aiutato Silvia – che si è impegnata a restituire tutto – e poi La Gardenia, il suo main sponsor dello scorso anno, è nuovamente intervenuta per dare una mano. A questo punto il problema era la moto perchè proprio la Gardenia aveva acquistato la moto con cui la Giannetti aveva corso alla Dakar in Sudamerica per esporla nel suo centro direzionale. Quindi ci voleva una moto e Silvia ha pensato bene di chiederla a Roberto Albertinelli, conosciuto qualche anno fa al Pharaons rally. Roberto, uomo eccezionale e dal gran cuore, già lo scorso anno aveva aiutato con una piccola sponsorizzazione l’avventura dei due maremmani e quest’anno ha deciso di fare altrettanto, ma invece di contribuire economicamente ha dato la sua moto, una Ktm 525 del 2007, a Silvia. Romeo Feliciani – che sono sicura molti di voi ricordano al fianco di Fabrizio Meoni – l’ha revisionata, sistemata e rimessa a nuovo e sarà con questa che la nostra Silvia correrà dal primo gennaio alla Dakar 2011.  

Tanti piccoli aiuti, importanti, fatti con il cuore, glielo permetteranno.

Silvia Giannetti e l’annuncio sui giornaliultima modifica: 2010-12-24T12:38:00+01:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento