Ad una tappa dalla fine

Eccoci qui a Siwa. Caldo infernale, quasi 40 gradi al sole, come al solito e purtroppo qualche caduta di troppo: vittime i motociclisti e una vettura del Classic. I piloti stanno tutti bene, qualche polso rotto (Ghitti) qualche botta forte, ma nulla di grave, e speriamo che sia così. Il sole a picco sui piloti causa problemi grossi di vista, le dune non si vedono in tempo alcune volte ed è così che Alex Zanotti è letteralmente esploso per aria con la sua Aprilia in una duna. Lo racconta Ivan Boano che arrivava esattamente dopo di lui “Stavamo andando forte, sicuro oltre i 100 km/all’ora e con il sole forte non si vedeva nulla, il road book indicava dune, buche, ma noi non vedevamo nulla fino a che proprio non c’eravamo sopra. Ad un certo punto compare una dunetta, non alta, forse un metro, ma davvero non si vedeva e arrivando a quella velocità e non preparandoci ad affrontarla avrebbe fatto su di noi l’effetto di un muro. E difatti per terra abbiamo visto una carena di una moto e abbiamo subito chiuso il gas. Solo a quel punto abbiamo visto la duna e Alex, in piedi, che ci diceva che andava tutto bene ma la moto era, ovviamente, rotta”.

DSCN4900.JPGAnche a moto di Aredondo oggi si è rotta e diversi piloti, come Massimo Chinaglia sono fermi in speciale, in attesa del balai, anche loro con un problema alla moto.

Per quanto riguarda la classifica Marc Coma oggi ha vinto e in questo modo si è portato in testa alla classifica assoluta con 27″ su Chaleco. Domani l’ultima speciale si annuncia incandescente !

Ad una tappa dalla fineultima modifica: 2010-10-08T15:44:20+02:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento