Traglio vincitore di tappa !

L’ultimo a farlo era stato lo scorso anno Roberto Tonetti. Un italiano ha vinto una tappa del Pharaons, ma farlo – senza nulla togliere a Checco Tonetti – davanti a Schlesser ed altri nomi noti è di certo una bella soddisfazione. E difatti Maurizio Traglio è radioso ! Contentissimo, e DSCN4882.JPGha rifilato a Schless un po’ più di sette minuti: “Oggi è andato tutto benissimo ! Non abbiamo forato, non ci siamo insabbiati. Una giornata perfetta e sono davvero felice di aver vinto”. Dopo tanti anni lontano dal Faraoni Maurizio Traglio, insieme a Fabien Lurquin, non solo torna competitivo ma si prende anche il gusto di vincere una delle tappe più belle ed anche più lunghe dell’edizione numero 13.

Jean Louis Schlesser si deve accontentare del secondo posto, ma resta saldo al comando della classifica con un’ora e mezza di vantaggio. Ma Jean Louis deve stare attento perchè Eric Vigoroux potrebbe portargli via il titolo delle 2 ruote motrici anche se, bisogna dirto, ad Eric in questa gara sta succedendo davvero di tutto. Dopo il cambio rotto di ieri, l’insabbiamento e le varie amenità dei giorni scorsi oggi ha davvero toccato il colmo della sfortuna.

Ha bucato due gomme: la prima a dieci chilometri dall’assistenza e la seconda a due chilometri. Le cambiano e – avendo solo due gomme a bordo – si dicono, bè ci è andata bene, almeno adesso arriviamo in assistenza e ne prendiamo altre due. Infatti arrivano in assistenza, ma….Il loro camion non c’era. Aveva sbagliato strada e se ne stava andando verso il bivacco invece che verso il punto assistenza…oltre 100 km più in là. Vigouroux si dispera e li chiama con il satellitare e il meccanico sul camion gli dice: “Tranquillo, stiamo arrivando…siamo a solo 130 km”. A quel punto Eric si è chiesto cosa fare, se rischiare e ripartire senza gomme o se aspettare, non giocarsi la coppa del mondo, e caricare le gomme. Ha vinto la seconda opzione e così è nuovamente arrivato tardi al bivacco e domani ripartirà dalla dodicesima posizione!

DSCN4878.JPGBene gli altri, cioè Pelichet e Tonetti, e soprattutto il giapponese Mitsuashi su Toyota che occupa la terza posizione in classifica assoluta – e oggi ha anche chiuso in terza posizione – e si dimostra ogni giorno di più esperto e saggio.  Bene anche i due “papì” come li chiamano qui (vuol dire nonni in francese). Fanno circa 150 anni in due e corrono con un buggy a motore Porsche che avrà quasi vent’anni. Ieri hanno ottenuto il 4° posto assoluto ed oggi l’ottavo, ed in classifica assoluta si ritrovano settimiDSCN4830.JPG assoluti, niente male come soddisfazione, eh?

 

Traglio vincitore di tappa !ultima modifica: 2010-10-07T18:39:00+02:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento