Colpo di scena fra i camion

“Ma quanti Kamaz ci sono in questa gara?” La domanda se la sono posta all’interno dell’abitacolo di Franz echter, ieri secondo assoluto nella categoria camion all’uscita della sesta speciale. “Ci partivano davanti, e poi in speciale ogni tanto uno ci superava, alla fine abbiamo perso il conto”. Si scherza al bivacco, sotto il vento che DSCN4565.JPGsoffia forte, ma in realtà molti copiloti sono arrabbiati. Il road book oggi era proprio mal fatto, anzi malissimo per dirla tutta. Sbagliati i chilometri, sbagliate le indicazioni, vago e non preciso ma soprattutto il nuovo sistema adottato dal GPS per la ricerca dei WPT non va bene. Lo dicono in tanti al punto che si sta pensando se fare una lettera alla Aso sconsigliandoli di utilizzare questo sistema alla Dakar.

Ad ogni modo il colpo di scena oggi è arrivato proprio da coloro che avrebbero dovuto cavarsela meglio in questa speciale così difficile e invece…Chagin è partito per primo, fra i camion, e si è anche perso per primo, così come poi il suo compagno di squadra Kabirov che per colpa di una serie interminabile di errori ha perso la testa della classifica ! L’ha persa a favore del suo compagno di squadra Eduard Nikolaev, il vincitore di oggi, o forse, è il caso di dirlo, quello che ha commesso meno errori !!

Tutti si sono persi, l’importante era farlo di meno. “Noi per esempio, racconta il navigatore di Pep Vila, siamoDSCN4572.JPG stati superati almeno tre volte dal Tatra di Loprais” che al traguardo è terzo assoluto davanti all’altro Man di Behringer e all’Iveco Daf di Vila Roca. 

Ora in classifica generale la situazione è cambiata, anche se a due tappe dalla fine ci vorrebbe davvero un colpo di scena per togliere la vittoria alla Kamaz. A far respirare di nuovo regolarmente Simeon Yabukov ci ha pensato per fortuna Eduard che vincendo la speciale ora occupa la prima posizione con un vantaggio di 33′ su Kabirov e 43″ su Chagin. Echter è quarto con il suo Man a 1h.06′.15″.   

Colpo di scena fra i camionultima modifica: 2010-09-16T14:06:00+02:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento