Grande spavento !

La notizia di oggi è il grande spavento che abbiamo preso tutti per il bruttissimo incidente di Francois Lethier. Il pilota guidava il secondo buggy di Schlesser e stava andando benissimo in gara combattendo per le prime posizioni con piloti sicuramente più esperti di lui. Oggi nella speciale che portava la carovana del rally da Necrif a Ksar Ghilane ha perso il controllo del suo buggy, proprio nei primi chilometri e la sua vettura si è capotata. Jean Marie Lurquin – il suo copilota – voleva assolutamente che prendessero una curva a destra, quando avrebbero potuto andare dritti e la vettura si è capotata. Giro dopo giro una ruota ha battuto sul terreno e il triangolo ha sfondato il serbatoio della benzina e così, ancora in aria ha preso fuoco. Lo racconta Eric Vigouroux che era proprio dietro di loro ed ha assistito alla tragedia in diretta. La vettura bruciava intanto che continuava a rotolare e l’equipaggio era dentro. Quando finalmente il buggy si è fermato i due sono schizzati fuori ma Jean Marie era già gravemente ustionato. L’elicottero è arrivato subito ma Vigouroux è rimasto lì. Jean Marie non ha mai perso conoscenza e mentre i medici gli prestavano i primi soccorsi raccontava a Eric la dinamica dell’incidente. L’equipaggio è stato portato a Tunisi e quindi qui, al bivacco di Ksar, lethier.jpgle notizie sono arrivate un po’ dopo, solo una volta che Eric ha raggiunto Ksar e ha raccontato l’accaduto. Per fortuna, non ci sono complicazioni e neanche ferite o fratture gravi.

Maurizio Traglio, sopraggiunto subito dopo sul luogo dell’incidente, si è preso un grandissimo spavento. Il suo copilota, Fabian Lurquin è il figlio di Jean Marie e quando ha visto la macchina in fiamme ha creduto di morire dalla paura, anche perchè il fumo nero si vedeva da lontanissimo. Così si sono fermati subito per aiutare, fino a che l’elicottero non ha portato via l’equipaggio ferito. A quel punto però Fabian non si sentiva troppo bene e Maurizio ha deciso di ritirarsi per non forzare e stancare Fabian che era già abbastanza sotto choc. Maurizio è tornato alla partenza e ha raggiunto il bivacco di Ksar con il trasferimento, confermando all’organizzazione la sua intenzione di ritirarsi, dando così la possibilità a Fabian di raggiungere Tunisi e restare vicino a suo papà.   

Grande spavento !ultima modifica: 2010-05-05T14:50:33+02:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento