De Nora recupera posizioni

Michele De Nora e Maurizio Dominella sono al bivacco. Hanno chiuso con la ventottesima posizione assoluta in speciale, dopo aver vissuto anche oggi qualche avventura.

“Siamo andati bene oggi – racconta Michele De Nora, al bivacco. – Giusto qualche insabbiamento, ma per il resto tutto bene. Abbiamo sbattuto il muso della nostra Toyota in una de nora alain 2.jpgduna, ma non sono riuscito ad evitarlo. Erano due dunette in sequenza, la prima si vedeva bene la seconda no e purtroppo era un po’ tagliata. Così abbiamo picchiato il muso, ma niente di grave, solo un piccolo danno alla carrozzeria”. I ragazzi della Top Run stanno sostituendo il pezzo al bivacco, ma non ci sono danni al motore o al radiatore. “Per il resto tutto bene, tre insabbiamenti e poi, nell’ultima parte della speciale mi sono proprio divertito, era veloce, un po’ guidata con la sabbia, davvero bella ! Peccato che il road book non sia fatto troppo bene e spesso ti segnala cose che in realtà non ci sono e rallenti senza che in realtà ce ne sia bisogno”.

Ora si gode il suo relax in attesa di ripartire domani per la penultima tappa, l’anello Ksar – Ksar una classica del rally, ma più corta del solito con solo 180 chilometri da percorrere, in parte di sabbia in parte più tecnici.

Subito dopo Michele arriva al bivacco anche l’Iveco di Maria Luisa Trucco: “Abbiamo rischiato di arrivare fuori tempo massimo – spiega Corrado Pattono, il suo secondo. – Stavamo andando bene ma senza forzare e quando eravamo più o meno a venti chilometri dalla fine abbiamo cominciato a fare i conti e ci siamo resi conto di essere a malapena entro il tempo massimo che oggi era sei ore e dieci minuti. Così ci siamo messi a tirare fortissimo, superando anche un altro camion che ci aveva infilato poco prima. Siamo arrivati a pelo !”.

De Nora recupera posizioniultima modifica: 2010-05-05T17:11:28+02:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento