E voilà, la tempesta di sabbia

E ti pareva che la scampavamo? Anche quest’anno, come da tradizione, sul Rally di Tunisia si è abbattuta una tempesta di sabbia terribile, ma di quelle davvero brutte. Il vento ha cominciato a soffiare oggi verso le 7,30 della mattina. Ha permesso alle moto e all’elicottero che le segue di partire senza vento e poi è cominciata l’apocalisse.

DSCN3262.JPG
E non solo non è ancora finita ma si prevede un peggioramento e un totale di 3 giorni di delirio. A Ksar Ghilane dove andremo domani la situazione, se possibile è ancora peggiore.
Ma veniamo alla corsa: Marc Coma ha vinto la speciale, partendo in nona posizione era ovvio, e poi soprattutto oggi ha trovato l’assistenza là dove doveva essere e ha potuto cambiare la suahelder.jpg ruota, prima che la mousse lo rilasciasse in panne ! Chaleco e Rodrigues hanno viaggiato quasi sempre insieme, alternandosi uno davanti all’altro ed esplorando un po’ le diverse rotte da prendere, cosa non facile quando poi si è levato il vento. Helder ha chiuso secondo e Chaleco traglio.jpgterzo e conserva così la testa della classifica. Il gran vento ha infastidito ancora di più le auto costrette a correre in alcuni tratti della speciale completamente alla cieca, tant’è che molti dei punti di riferimento del road book non si sono mai visti.
Sfortunato Leonid Novitskyi: il suo copilota ha fatto un paio di errori di navigazione, pesanti e da quel momento Leonid non si è più fidato delle sue note. Atmosfera caliente all’interno della Bmw ! E’ stato bravo ad approfittarne Jean Luis Schlesser che ha dominato una speciale che sembrava creata e disegnata apposta per i buggy ! Primo Schles, poi Lavieille su Nissan, nonostante una foratura. Due forature per Vigouroux e super grandissima gara per Maurizio Traglio, velocissimo con il suo Pathfinder (177 km orari oggi la sua velocità di punta) e quinto assoluto al traguardo. Della Jacinto è quasi inutile parlare: il suo Man vola alto e batte le auto, soprassando ed evitando come per miracolo i tanti sassi ! Un bel brava per la portoghese, se lo merita tutto !
E voilà, la tempesta di sabbiaultima modifica: 2010-05-04T15:09:00+02:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento