Aspettando la decisione di Aso…parliamo di Baja

In attesa che Aso alla fine di questo mese decida e comunichi dove si svolgerà la prossima Dakar 2011, vediamo che cosa accade nel mondo del rally tout terrain. Innanzitutto i pettegolezzi sulla Dakar. Sembra che in Argentina i siti specializzati ed anche i giornali abbiano confermato che la terza edizione consecutiva in Sud America è ormai una realtà, ed addirittua qualcuno ha parlato di un terzo Paese che verrebbe ad aggiungersi all’Argentina e al Cile e cioè la Bolivia, che sta a nord del Cile e dove si potrebbe passare qualche giorno di gara. 

Nel frattempo si stanno per svolgere diverse gare. Per prima la Baja Russia Northern Forest 2010, prevista dal 26 al 28 febbraio, seconda tappa del campionato, o meglio della Coppa Internazionale Baja. Ci saranno anche degli italiani al via, come per esempio i nostri Riccardo Garosci e Rudy Briani, su Mitsubishi, con i colori della Ralliart Off Road Italia.

Subito prima di questa si è svolta la Saudi Arabian Ha’Il Baja – 16-18 febbraio, valida sempre per la stessa coppa. Hanno vinto l’arabo Yazeed Al-Rajhi, copilotato dal francese, Matthieu YAZEED AL RAJHI.JPGBaumel a bordo di una Mitsubishi Lancer, una di quelle già viste alla Dakar 2010 e gestite dal team Jmb Stradale.

Fa sorridere il fatto che mentre la Coppa del Mondo Rallyes Tout Terrain fa fatica a sopravvivere (dalle tre gare del 2009 si è passati alle 4 di quest’anno), la Coppa internazionale Baja invece è sempre più attiva e sorprendente, tanto da potersi permettere di contare nel suo calendario ben 2 gare a distanza di 10 giorni. Eppure mi sembrava di ricordare che ce ne volessero, da regolamento Fia, almeno quindici – di giorni – fra una prova e l’altra.

Ad ogni modo terminato l’impegno russo ci sarà un po’ di tempo per riprendere fiato visto che la prossima gara sarà l’Italian Baja di Pordenone, in programma nel week end del 19-21 marzo.

In tutto le Bajas saranno sei quest’anno e tutte ben lontane una dall’alra, fatta eccezione per le prime due. Dopo l’impegno italiano bisognerà attendere luglio per ritrovarsi, in Spagna, con la tradizionale Baja d’Aragon in programma dal 23. A seguire la Baja ungherese ad agosto, con inizio il 26 e infine la Baja portoghese di Portoalegre il 28 ottobre.

Aspettando la decisione di Aso…parliamo di Bajaultima modifica: 2010-02-24T12:55:33+01:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento