Una notizia triste

Dimentichiamo per un attimo le gare e pensiamo invece ad una persona che non c’è più. La notizia me l’hanno appena data e per questo non ho molti particolari ma è una cosa che mi tocca da vicino e che so toccherà tantissimi di voi che leggete questo blog. Tante persone come me appassionate di motori, e tante persone, come me, coinvolte direttamente nelle gare.

Purtroppo, Beppe Invernizzi se n’è andato. I più giovani forse non se lo ricordano, ma chi corre in auto da tanti anni nei tout terrain e non solo sicuramente sa benissimo di chi sto parlando. Beppe era un comissario tecnico che ha cominciato a venire alla Dakar negli anni Novanta. Con i suoi occhiali e la sua barbona è sempre stato affettuoso e attento, ha sempre avuto una parola per tutti noi e per tutti i piloti e i copiloti e ha cercato spesso di aiutarci con consigli e suggerimenti quando qualcuno si metteva nei guai. Insomma un amico, di quelli come non si incontrano spesso. Rimase con noi nel mondo del tout terrain per diversi anni e poi se ne andò, passò alla pista, all’asfalto, in quello che a molti sembrò – e probabilmente lo era – un avanzamento di carriera ma che invece per molti di noi, rappresentò la perdita di un amico.

Non abbiamo più avuto modo di vederci, ma lo scambio di saluti fra amici comuni, le notizie riportate dall’uno o dall’altro ci dicevano che Beppe era sempre lì, in prima linea. Non ho una sua foto, perchè a quei tempi ancora non si usavano le macchinine digitali e quindi quando mi affido ai ricordi, alle tante verifiche tecniche affrontate insieme lo faccio attraverso le diapositive.

Ieri notte se n’è andato, le notizie, non precise, dicono nel sonno.

I suoi funerali saranno lunedì mattina a Lodi, alle 10,30. Chissà se qualcuno penserà a scegliere una bella macchina, per il suo ultimo viaggio…Una di quelle che sarebbero piaciute a lui. 

Una notizia tristeultima modifica: 2010-02-06T20:05:00+01:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Una notizia triste

Lascia un commento