In viaggio con Nissan…

 

Il viaggio per portare a Le Havre la rossa Nissan inizia martedì sera verso le 19. Ad accompagnarmi, per farmi un po’ di compagnia lungo gli oltre 1000 DSCN0029.JPGchilometri Giovanni Uliana, pilota amatore che non aveva mai assistito ad un imbarco della Dakar ed era – come tutti – un po’ curioso. Così siamo partiti per fermarci a dormire a Torino, dagli amici Jvd, e pronti a ripartire mercoledì mattina alle 7, ancora con il buio.

Cielo grigio, fino ad Aosta e poi piano piano il sole ha fatto la sua comparsa. Abbiamo attraversato il tunnel del Monte Bianco e poi in Francia via verso Lione, poi Parigi e infine Le Havre. Non stop, diretto, giusto una pausa panino e poi diretti verso la Normandia dove siamo arrivati senza intoppi intorno alle 17,30.

Passeggiata al porto, con conseguente perdita all’interno di questa struttura incredibilmente enorme – ma ripeto è successo a tutti perchè le istruzioni non erano proprio proprio perfette – poi via in centro città, a cercare di capire perchè Le Havre è stata nominata Patrimonio Mondiale dell’Unesco…stiamo ancora cercando di capirlo ! Cena in compagnia di altre colleghe giornaliste con giro di pettegolezzi spaventoso, ma molto molto interessante e poi via a dormire, pronti a presentarsi al porto domani mattina prestissimo visto che la convocazione era alle 8.15.

E infatti al porto arriviamo per primi perchè uno dei due camion Tecnosport, per la precisione il mio ex Man, quello con cui ho corso la Dakar nel 2007 che ora appartiene al team comasco aveva pensato bene di svegliarsi alla mattina con una ruota a terra.

Pazienza…con un freddo pazzesco e un vento potente e gelido ci siamo sistemati nel parco assistenza in attesa, pronti a chiacchierare con tutti e a guardare, studiare e fotografare tutti i mezzi presenti.

La giornata funzionava in questo modo : arrivo al porto, controllo documenti e poi passaggio per i mezzi in gara dalla strumentazione, con montaggio di Sentinel, Iritrack e Gps e poi via verso il parco chiuso, in attesa di salire sulla nave, credo da dopodomani. Per i mezzi assistenza invece montaggio del Tripy, controllo documenti, dogana, e poi parcheggio. Il tutto ovviamente sotto una pioggia torrenziale da paura !

 

In viaggio con Nissan…ultima modifica: 2009-11-26T20:17:24+01:00da elicara
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento